I Bonus subito disponibili senza isee.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria non si è fatto altro di parlare di bonus che sono in gran parte erogati in base all’ISEE. In pratica per accedere agli aiuti messi a disposizione dallo Stato, uno dei requisiti imprescindibili è la situazione reddituale. In genere a beneficiare della maggior parte di incentivi e sussidi sono le persone e famiglie a basso reddito. Ma ci sono dei bonus che si possono essere richiesti senza ISEE. BONUS BEBE’ – Uno dei bonus ,più gettonati e rinomati che non dipende direttamente dall’ISEE è il bonus bebè. Al sussidio possono accedere tutte le famiglie in cui si verifica una nuova nascita o adozione nel 2021.

Quindi, indipendentemente dal reddito si accede al bonus. In questo caso l’ISEE non è necessario per la richiesta in sé, ma solo per determinare l’importo da erogare. Le famiglie un Isee fino a 7.000 euro, riceveranno 160 euro al mese. Quelle con un Isee compreso tra i 7.000 ed i 40.000 euro riceveranno 120 euro al mese. BONUS ASILO NIDO – Il Bonus Asilo Nido è stato istituito come contributo alle famiglie che intendono iscrivere i propri figli presso asili nido pubblici o privati. E’ un contributo destinato a finanziare il pagamento delle rette per la frequenza dei bambini che si accingono a frequentare l’asilo nido pubblico o privato.

Anche in questo caso per accedere al contributo non è necessario l’ISEE, ma questo, se presentato, può apportare ad una erogazione maggiore. Per intenderci lo si può richiedere senza ISEE, ma se non presentato si riceve la quota minima a prescindere dal reddito.
Nel caso si disponesse dell’ indicatore della situazione economica equivalente invece:
Per un ISEE fino a 25.000 euro, l’importo annuo è di 3.000 ( 272,72 euro per 11 mensilità).
Per un ISEE compreso tra 25.001 a 40.000, l’importo annuo è di 2.500 Euro (227,27 euro per 11 mensilità.

Per un ISEE superiore 40.001 euro o nel caso in cui non venga presentato l’ISEE, il Bonus annuo è di 1.500 euro (136,37 euro per 11 mensilità). BONUS MAMMA – E’ rivolto a tutte le mamme che partoriscono nel corso del 2021, indipendentemente dal reddito. Lo si può richiedere dal settimo mese di gravidanza fino al primo anno del nascituro. L’importo è di 800 euro una tantum.

Leave a Reply