Entro il 1° marzo il modello IVA 2021 con i dati LIPE del quarto trimestre 2020.

La presentazione della dichiarazione IVA entro il 1° marzo 2021 evita la comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati delle liquidazioni IVA del quarto trimestre 2020, in scadenza entro lo stesso termine. A tal fine, in sede di dichiarazione IVA, occorre compilare il quadro VP, riservato ai contribuenti che – avvalendosi della possibilità di comunicare i dati della liquidazione del quarto trimestre nell’ambito del modello IVA 2021 – evitano un duplice adempimento, dichiarativo e comunicativo, fermi restando i termini di liquidazione e versamento dell’imposta.
Di regola, la comunicazione dei dati delle liquidazioni IVA, da effettuare anche a seguito della generalizzazione dell’obbligo di fatturazione elettronica a decorrere dal 1° gennaio 2019, ha cadenza trimestrale e deve essere effettuata entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ciascun trimestre, fatta eccezione per la comunicazione relativa al secondo trimestre, con scadenza fissata al 16 settembre.
L’art. 12-quater, comma 1, del D.L. n. 34/2019 (decreto Crescita), inserito in sede di conversione dalla legge n. 58/2019, ha tuttavia previsto che la comunicazione dei dati del quarto trimestre può essere effettuata con la dichiarazione IVA che, in tal caso, va presentata entro il mese di febbraio dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta; in pratica, per i dati del quarto trimestre 2020, entro il 1° marzo 2021, cadendo il 28 febbraio 2020 di domenica. Fonte: ipsoa.it

Leave a Reply