Detrazioni fiscali 2021, cosa si può scaricare dalle tasse.

L’elenco completo delle detrazioni fiscali è contenuto nelle istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per la compilazione del modello 730/2021 https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/3103537/730_2021_istr++02+02+2021.pdf/868eb80e-0d75-aca5-a71d-7f7d9e0d5c57. Le spese principali per le quali spetta una detrazione Irpef del 19% sono le seguenti: spese sanitarie, ma solo per la parte che eccede la franchigia di 129 euro;
spese mediche e sanitarie per persone con disabilità;
spese veterinarie;
spese per l’acquisto di cani guida;
interessi passivi del mutuo per chi ha comprato l’abitazione principale o altre tipologie di immobili; spese sostenute per pagare l’affitto;
spese scolastiche;
spese per la frequenza di università pubbliche o private;
spese per l’abbonamento ai mezzi pubblici;
spese sostenute per studenti con DSA;
spese per l’assistenza personale di anziani o persone affette da disabilità;
spese per le attività sportive dei figli;
spese per l’asilo nido;
spese funebri;
spese per intermediazione immobiliare;
spese per canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede; premi per assicurazioni per rischio di non autosufficienza;
erogazioni liberali alle società ed associazioni sportive dilettantistiche;
contributi associativi alle società di mutuo soccorso;
spese relative ai contributi versati per il riscatto degli anni di laurea dei familiari a carico;
premi per assicurazioni per il rischio di eventi calamitosi.
È quindi questo l’elenco delle spese detraibili per le quali, dall’anno d’imposta 2020, la detrazione fiscale spetta a condizione che il pagamento sia stato effettuato con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento tracciabili.
L’obbligo di tracciabilità non si applica in relazione alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché alle detrazioni per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale. Accanto alle detrazioni vi sono le deduzioni fiscali che riducono la base imponibile per il calcolo dell’Irpef.
Ecco l’elenco delle più importanti spese deducibili nel 2021 dal reddito:
Contributi previdenziali e assistenziali;
Assegno periodico corrisposto al coniuge;
Contributi per gli addetti ai servizi domestici e familiari;
Contributi ed erogazioni a favore di istituzioni religiose;
Spese mediche e di assistenza specifica per le persone con disabilità;
Contributi versati ai fondi integrativi del Servizio sanitario nazionale.

Leave a Reply