Decreto Sostegno

Decreto Sostegno (ex Ristori 5): prime anticipazioni.

l Governo Draghi è al lavoro da giorni sul nuovo decreto Legge, detto “Sostegno” che dovrebbe finalmente portare i ristori economici annunciati già mesi addietro, prima della crisi di governo, alle categorie in difficoltà a causa dell’emergenza COVID 19 che prosegue purtroppo senza soluzione di continuità.
Da alcune dichiarazioni dei ministri e viceministri incaricati, come Speranza, Gelmini e Castelli e da bozze non ufficiali in circolazione emergono già molti asetti che sembrano abbastanza certi sia in tema di misure sostegno economico diretto che sugli ammortizzatori sociali e sul divieto di licenziamento piu volte prorogato, sia sui congedi parentali necessari dove chiudano le scuole sia su nuove sospensioni delle attività di controllo fiscale e riscossione.
Il decreto dovrebbe essere apporvato entro la prossima settimana ; vediamo intanto alcune delle novità “probabili”.
Contributi a fondo perduto Decreto Sostegno
si prevede una spesa di 12 miliardi, a valere sullo scostamento di bilancio già apprvato dal Governo Conte 2 . I contributi a fondo perduto saranno:
destinati sia a professionisti che imprese con un fatturato fino a 5 milioni di euro
senza distinzione di codici Ateco
erogati in percentuali diverse sulla base del fatturato (aliquote inferiori all’aumentare del fatturato)
per i soggetti che abbiano avuto perdite almeno del 33% calcolate sulla media mensile del 2020 rispetto a quella del 2019
per start up senza fatturati precedenti di confronto dovrebbe esserci un sistema di calcolo ad hoc. Fonte: fiscoetasse.com

Leave a Reply