Agevolazioni prima casa dal 01.04.2022

Con la fine dello stato d’emergenza sanitaria sono ripresi i termini ordinari per le agevolazioni sull’acquisto della prima casa. Il 31.03.2022 è cessata la sospensione prevista dall’art. 24 D.L. 23/2020 e più volte prolungata, che copre ininterrottamente il periodo dal 23.02.2020 al 31.03.2022 (circolare n. 8/E/2022). La sospensione riguardava i seguenti termini:
di 18 mesi dall’acquisto agevolato dell’immobile, entro il quale l’acquirente deve trasferire la residenza nel Comune in cui è ubicata l’abitazione;
di 12 mesi entro i quali il contribuente che ha trasferito l’immobile acquistato con le agevolazioni prima del decorso di 5 anni dalla stipula dell’atto di acquisto, deve procedere, per non incorrere nella decadenza, all’acquisto di un altro immobile da destinare a propria abitazione principale;
di 12 mesi entro i quali il contribuente che ha acquistato l’immobile, dichiarando di voler fruire delle agevolazioni, deve procedere alla vendita dell’abitazione precedentemente acquistata con le agevolazioni e ancora in suo possesso alla data del nuovo acquisto;
di 12 mesi dall’alienazione dell’immobile acquistato con i benefici prima casa, stabilito per il riacquisto di altra casa di abitazione al fine del riconoscimento, in relazione a tale ultimo atto di acquisto, del credito d’imposta cosiddetto bonus riacquisto.