Saldo IMU 2021: vediamo chi non paga

Il prossimo 16 dicembre i contribuenti interessati dal pagamento dell’Imposta Municipale propria andranno in cassa per il pagamento del saldo IMU 2021. Alcuni contribuenti saranno esonerati anche dal pagamento del saldo IMU 2021, vediamo a chi spetta l’esonero. 1) Immobili destinati a cinema e teatri.
L’art.78 del DL n 104/2020 noto come Decreto Agosto ha previsto l’esenzione dal pagamento della seconda rata dell’IMU, per l’anno 2020, per gli stessi immobili di cui al decreto “Rilancio” ampliando la platea degli immobili beneficiari della agevolazione anche per il 2021.
Sono esonerati dal pagamento dell’ IMU 2021 (acconto e saldo) in particolare:
gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate;
Attenzione, tale categoria di immobili, gode di esenzione anche per l’anno 2022 sempre a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori della attività ivi esercitate.
2) Proprietari di immobili con fratto esecutivo sospeso: esenzione IMU 2021
In attuazione dell’articolo 4-ter, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106 è riconosciuta una esenzione IMU 2021:
alle persone fisiche che possiedono un immobile,
concesso in locazione a uso abitativo,
che abbiano ottenuto in proprio favore l’emissione di una convalida di sfratto per morosità entro il 28 febbraio 2020, la cui esecuzione è sospesa sino al 30 giugno 2021,
l’esenzione si applica anche a beneficio delle persone fisiche titolari di un immobile, concesso in locazione ad uso abitativo, che abbiano ottenuto in proprio favore l’emissione di una convalida di sfratto per morosità successivamente al 28 febbraio 2020, la cui esecuzione è sospesa fino al 30 settembre 2021 o fino al 31 dicembre 2021.
3) Soggetti pensionati esteri non residenti: esenzione IMU 2021
La Legge n.178/2020 (cd “Legge di bilancio 2021”) con il comma 48 dell’art.1 riduce alla metà l’IMU 2021 dovuta dai pensionati esteri e in particolare dovuta:
sull’unica unità immobiliare,
purché non locata o data in comodato d’uso,
posseduta in Italia da soggetti non residenti,
che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con lo Stato italiano.
4) Esenzione IMU 2021: comuni interessati da eventi sismici
I commi dal 1116 al 1119 dell’art.1 della legge n 178/2020 legge di bilancio 2021:
prorogano l’esenzione dal pagamento dell’IMU (prevista dal secondo periodo del comma 3 dell’art. 8, D.L: n. 74/2012) per i comuni di Lombardia e Veneto interessati dagli eventi sismici dei giorni 20 e 29 maggio 2012,
nonché per quelli dell’Emilia-Romagna interessati dalla proroga dello stato d’emergenza, fino alla definitiva ricostruzione e agibilità dei fabbricati interessati e comunque non oltre il 31 dicembre 2021;
stabiliscono che sono esenti dall’applicazione dell’IMU i fabbricati distrutti od oggetto di ordinanze sindacali di sgombero ubicati nelle zone colpite dagli eventi sismici verificatasi dal 24 agosto 2016 nel Centro Italia (ricompresi nei comuni indicati negli allegati 1, 2 e 2-bis del D.L. n. 189/2016) fino alla definitiva ricostruzione o agibilità e comunque non oltre il 31 dicembre 2021. Fonte: fiscoetasse.com

Leave a Reply