Rottamazione ter e quater.

La circolare n. 2/E/2023 dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito che i contribuenti attualmente in regola con il piano definito nell’ambito della rottamazione-ter possono aderire alla rottamazione-quater a condizione che presentino nei termini la relativa domanda di adesione all’Agenzia delle Entrate-Riscossione, in quanto non è previsto alcun transito automatico dei debiti tra le 2 agevolazioni.
Stesso discorso vale per i soggetti decaduti da tutte le precedenti edizioni delle definizioni agevolate delle cartelle esattoriali, saldo e stralcio 2018 compreso, ai quali non è preclusa la via della nuova rottamazione, ma sempre e solo presentando la prevista dichiarazione di adesione entro il 30.04.2023.