Perdite dell’esercizio 2021

Secondo gli emendamenti al Decreto Milleproroghe (D.L. 228/2021) approvati dalle Commissioni affari costituzionali e bilancio riunite alla Camera dei Deputati, tutte le società di capitali potranno coprire le perdite generate nel corso dell’esercizio 2021 entro l’approvazione del bilancio relativo all’esercizio 2026. Non opererà nel corso del 2022 l’eventuale causa di scioglimento per perdite generate nell’esercizio 2021.
Come per le perdite prodotte nell’esercizio in corso al 31.12.2020, quindi, anche le perdite (Covid e non) imputabili all’esercizio in corso al 31.12.2021 potranno essere recuperate entro il 5° esercizio successivo.