Lettere di compliance iva 2019

Il provvedimento 408592/2022 delle Entrate comunica che sono in arrivo gli alert per l’annualità Iva 2019 risultanti dall’incrocio delle informazioni dei dati delle fatture elettroniche, quelli dei corrispettivi registrati e trasmessi telematicamente all’Agenzia e quelli indicati nel modello dichiarativo.
La comunicazione, inviata via Pec (o posta ordinaria) e i cui dettagli sono disponibili nel cassetto fiscale del contribuente e nella sezione web “Fatture e corrispettivi”, evidenzia le anomalie dei campi della dichiarazione, quali l’ammontare complessivo delle operazioni attive imponibili o delle operazioni passive in regime di inversione contabile (reverse charge) che non risulterebbe indicato nel modello o l’importo complessivo delle operazioni attive esenti o in regime di inversione contabile che non risulterebbe documentato, invece, dalle fatture elettroniche emesse. Tutti i dati sono messi a disposizione anche della Guardia di Finanza, attraverso strumenti informatici.
Ricevuta la comunicazione, si potranno richiedere informazioni o segnalare all’Agenzia delle Entrate eventuali elementi, fatti e circostanze dalla stessa non conosciuti con le modalità indicate nella comunicazione. Sarà possibile, in ogni caso, ricorrere al ravvedimento operoso.