Bonus investimenti nel Mezzogiorno: dal 28 ottobre possibile utilizzare il nuovo modello

Con Provvedimento prot. n 291090 del 27 ottobre 2021 le Entrate modificano il modello di comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro Italia e nelle zone economiche speciali (ZES), approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 14 aprile 2017, (come modificato con i provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 29 dicembre 2017, del 9 agosto 2019 e 9 marzo 2021).
In particolare vengono introdotte le modifiche recentemente previste da decreto “Semplificazioni” (articolo 57, comma 1, lettera b), n. 4, Dl n. 77/2021), che ha alzato il tetto del costo agevolabile di ciascun progetto da 50 mila a 100 mila euro ed esteso l’agevolazione all’acquisto dei beni immobili strumentali.
A partire dal 28 ottobre è possibile la presentazione della comunicazione con l’utilizzo della versione aggiornata del modello.
Così come da oggi è consentita la fruizione dei crediti d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro-Italia e nelle zone economiche speciali (ZES), istituiti, rispettivamente, dall’articolo 1, commi da 98 a 108, della legge n. 208/2015, dall’articolo 18-quater del Dl n. n. 8/2017, e dall’articolo 5 del Dl n. 91/2017. Si sottolinea che con l’attuale quadro normativo è stato ritoccato il quadro B che accoglie un nuovo riquadro per l’indicazione degli investimenti nelle ZES realizzati dal 1° giugno 2021, data di entrata in vigore del decreto “Semplificazioni”. Scarica qui il modello: https://www.fiscoetasse.com/BusinessCenter/scheda/44004-crediti-d-imposta-mezzogiorno-modello-e-istruzioni.html Fonte: fiscoetasse.com

Leave a Reply